Pagine

venerdì 9 maggio 2014

Mostre - Alma-Tadema e i pittori dell' 800 inglese. Collezione Perez Simon.



Dopo una lunghissima assenza torno a voi con un nuovo post nella sezione Mostre per parlarvi di cosa offre attualmente il Chiostro del Bramante a Roma.
Stiamo parlando della mostra intitolata a sir Lawrence Alma-Tadema, pittore olandese naturalizzato britannico attivo a cavallo dei secoli XIX e XX. In questa esposizione si affronta il tema della celebrazione femminile nella cultura della bellezza: l' Aesthetic Movement. Gli artisti che ne fecero parte hanno la loro testimonianza nelle tele che si possono ammirare lungo il percorso espositivo: parliamo oltre che di Alma-Tadema anche di Arthur Hughes, John Melhuish Strudwick, John William Waterhouse, Edward Burne-Jones, John William Godward, Albert Moore, Simon Solomon, Dante Gabriel Rossetti, Charles Edward Perugini, Edwin Longsden Long e molti altri.
Nel viaggio attraverso le correnti fondate e/o seguite dagli artisti britannici in un periodo in cui si cercava una decisa affermazione nei confronti di un puritanesimo vittoriano ormai soffocante, possiamo gustare la bellezza dell'arte per l'arte attraverso la visione di epoche passate come la Grecia e la Roma inperiale, il medioevo, la mitologia, leggende celtiche, fiabe e celebri romanzi inglesi. Protagonista incontrastata è la donna, essere inarrivabile ed imperscrutabile dalla delicatezza di un fiore. Dopo tutto quale metafora può esprimere meglio l'essenza della bellezza se non il profumo di un fiore? Possiamo dunque osservare e a nostra volta essere osservati da figure femminili sublimi, donne forti rappresentate come eroine ma anche donne dalla bellezza pericolosa come le femme fatales.
La mostra curata da Véronique Gerard-Powell è stata già accolta positivamente a Parigi, ora a Roma dal 16 febbraio 2014 al 5 giugno 2014 e successivamente verrà esposta a Madrid.
Questa volta sono rimasta affascinata e positivamente convinta della riuscita di un percorso ben studiato che porta lo spettatore lungo lo scorrere placido di un fiume fatto di bellezza, fascino e delicatezza. Lasciarsi trasportare attraverso le sale è un piacere sia per gli occhi che per la mente, osservare le meravigliose tele fa dimenticare il mondo circostante immergendosi nella vera essenza del piacere visivo senza tempo.
L'unico piccolo appunto è sempre l'audioguida: a mio avviso andrebbe migliorata la spiegazione dell'inserimento di determinate opere nel contesto, altrimenti si va a prerdere la visione d'insieme ed il perchè di certi accostamenti.
Oltre ciò vi invito ad approfittare del tempo rimasto per assaporare l'essenza della bellezza raccontata dai maestri indiscussi dell'800 britannico.

Per tutti gli studenti: è ancora vigente il Lunedì Universitario il quale comporta, tramite tesserino universitario, una riduzione del biglietto a 5,00 € rispetto ai 13,00 € del biglietto intero. L'audioguida è in entrambi i casi inclusa.

Vi lascio qui il link per qualsiasi altra informazione riguardante la mostra: http://chiostrodelbramante.it/info/alma_tadema_e_i_pittori_dell_800_inglese_collezione_perez_simon/




Nessun commento:

Posta un commento